dal Quartiere n° 14 - L'angolo di Pardo - Sant'Andrea prima del cemento: Il cimitero monumentale e il parco che ispirò Pascoli PDF Stampa E-mail

 

 

Il Cisternone e Sant’Andrea non sono stai sempre così, assediati dalle macchine, annegati nell’asfalto, violentati da un palazzone di cemento armato che oggi si tenta di camuffare con accattivanti piastrelle. Come una vecchia squinquoia che si copre di creme e rossetti per mascherare la sua decadenza, l’ex palazzo degli uffici finanziari è lì a denunciare la bulimia costruttivistica dei palazzinari livornesi, diretti discendenti degli squali della s.p.a. che distrusse Livorno più che i bombardamenti, per poter ricostruire con colate di cemento. Era una società legata al Vaticano. Dunque, si diceva: l’area su cui oggi sorge quell’edificio bruttissimo, (oltre tutto, pochi vorrebbero andare a stare nelle stanze delle tasse!) un tempo era occupata da un cimitero. Il cimitero dei Greco-Ortodossi sorgeva lì, fino alla Prima guerra mondiale. Poi fu sbancato, i morti vennero traslati nel cimitero di Via Mastacchi, e sull’area, che era costeggiata dal torrente Riseccoli, che scorreva da viale Carducci in via Galilei, sorsero modesti edifici, poi sostituiti dal cementizio palazzo delle imposte. Il cimitero, che nell’Ottocento sorgeva fuori città,  era  circondato da mura, aveva una bella cancellata, ma soprattutto, lo incorniciavano vari alberi tra cui un pesco, che, come tutti i peschi, a primavera fioriva. Lo notò il poeta Giovanni Pascoli che da casa sua (stava in via Maggi) faceva lunghe passeggiate fuoriporta, fino in via dei Condotti (viale Carducci si chiamava così). Lo vide e ci scrisse una bella poesia, «Il Pesco», dedicata ad un suo amico, Adolfo il Cipriani l’oste. Con quella ed altre composizioni che entrarono a far parte della raccolta «Myricae» per la poesia italiana iniziò una nunova stagione. Il pesco non c’è più, da oltre un secolo. Resta il suo ricordo immortalato in versi, memoria e denuncia di un’epoca, il Novecento, in cui la speculazione edilizia vale più del rispetto dei morti e delle bellezze della natura.


Pardo Fornaciari

 

Prossimi Eventi

Non ci sono eventi al momento.

Archivio "Il Quartiere"

Corso Canto Popolare




Powered by Joomla!. Designed by: joomla templates vps hosting Valid XHTML and CSS.